Visualizzazioni totali

martedì 25 ottobre 2011

Torta salata con piselli e ricotta

Oggi pioggia. Qui in Alto Adige questo è periodo di Toerggelen. Certo, un parolone incomprensibile per molti. In realtà si tratta di una tradizione antica. Infatti in questo periodo, per festeggiare la vendemmia e per fare onore ai prodotti locali, ci si riunisce (oggi nei locali tipici e nei masi) in gruppo per degustare il vino nuovo e fra caldarroste, krapfen, canederli e un'infinità di altre specialità, si gozzoviglia e ci si intrattiene per diverse ore....Ma Toerggelen a parte, rimanendo più sul familiare, questa sera vi propongo un classico degli antipasti: la torta salata. E' sicuramente possibile proporla in tutte le salse e con i condimenti più svariati, dando molto spazio alla fantasia. Io ho pensato a qualcosa di abbastanza leggero, dato che in orario serale sarebbe stato azzardato fare altrimenti, senonaltro per non alimentare incubi notturni!




Ingredienti:
pasta sfoglia pronta
250 grammi di piselli surgelati
50 grammi di prosciutto cotto
250 grammi di ricotta
parmigiano grattugiato
mezza cipolla
sale
olio e.v.o.

Fate cuocere i piselli in una casseruola con la cipolla e due cucchiai d'olio e.v.o. A fine cottura regolate di sale e frullate il tutto con il mixer. Nel frattempo preriscaldate il forno a 220°. Tagliate il prosciutto a piccoli pezzi e unitelo, con la ricotta ed il parmigiano, alla purea di piselli. Mescolate  brevemente il tutto. Rivestite una pirofila rotonda con la pasta sfoglia, con una forchetta forate il fondo e versate il composto a base di piselli. Cospargete la superficie con il parmigiano grattugiato. Infornate per circa 30-40 minuti. Servite tiepido o freddo, come antipasto, oppure come secondo piatto.

Abbinerei questa torta salata ad un Prosecco di Valdobbiadene.

2 commenti:

  1. Interessante questa ricetta, proprio quello che cercavo. Dovrei avere a casa giá tutti gli ingredienti ;) Ma le uova non servono a legare?

    RispondiElimina
  2. Grazie per il tuo graditissimo commento! In effetti le uova aiutano a legare gli ingredienti. Tuttavia ricotta e piselli insieme in cottura tendono a compattarsi molto ed il ripieno rimane senz'altro piú leggero. Dipende anche dai gusti e, perché no, dalla voglia di sperimentare!! Bacioni!

    RispondiElimina